QUAL È IL CORSO MIGLIORE PER IMPARARE L’INGLESE ONLINE?

Esistono diversi corsi e app online di inglese, ma qual è il migliore? 

Durante la ricerca di informazioni su questi programmi, probabilmente avrai notato che la maggior parte delle recensioni sono distorte. Perché è così? Semplice. Poiché la maggior parte dei revisori viene pagata per le proprie recensioni dal programma di apprendimento online che stanno esaminando. Di solito hanno affiliazione o altri tipi di accordi di sponsorizzazione. Alcuni di loro si comportano correttamente dicendo ai loro lettori, altri non dicono nulla. Di conseguenza, è difficile trovare materiale informativo su Internet che ti informi accuratamente sulla reale esperienza degli utenti. 

Noi non siamo pagati da nessuno e vogliamo fornire informazioni assolutamente obiettive!

In questo articolo, confronteremo Duolingo Inglese, Babbel Inglese, Rosetta Stone Inglese, Rocket Inglese, Pimsleur Inglese e FluentU Inglese da due diversi punti di vista. Siamo consapevoli che tutte le opinioni sono soggettive, ma crediamo che tu possa scegliere meglio se vedi come funzionano questi programmi di inglese online Comprendiamo che il fattore più importante è l’efficacia dei programmi.

Per essere il più precisi possibile, abbiamo preferito intervistare due studenti con due diversi stili di apprendimento. Entrambi sono “esperti” di apprendimento delle lingue poiché parlano più di tre lingue straniere. Abbiamo scelto due poliglotti per rivedere i corsi di inglese online perché il nostro presupposto è che se qualcuno ha maggiore esperienza nell’apprendimento delle lingue, meglio può valutare l’efficienza dei materiali di apprendimento.

Chi sono i nostri ospiti? 

La nostra prima ospite è Nilufer. Parla turco (madrelingua), ungherese, italiano, spagnolo e inglese. Secondo lei, dopo solo alcuni mesi di studio, è stata in grado di avere lunghe e significative conversazioni con i nativi. Vediamo se queste abilità si sono sviluppate grazie ai programmi e applicazioni inglesi online che ha usato.

Domanda: 

Qual è il miglior corso online per imparare l’inglese?

Nilufer: Secondo me, è molto soggettivo, ma quello che posso certamente dire è che la chiave è la motivazione. Se un programma online ti motiva a imparare sempre di più e soddisfa le tue esigenze, vai avanti con quel corso. Vedrai molto presto che avrai risultati. Una cosa non piaceva quando ho iniziato a studiare l’inglese con i programmi online: i programmi “tradizionali” che usano giochi e flashcard sono buoni per l’intrattenimento, ma non si arriva da nessuna parte. Esistono altre tecniche di memorizzazione molto migliori delle flashcard. Ma questo è un altro argomento …

Ho usato Pimsleur Inglese per un po ‘, perché il loro metodo è molto efficiente per me. Conosco anche Rocket Inglese e FluentU Inglese.

D: Come funziona Pimsleur?

Nilufer: Pimsleur è uno strumento di apprendimento completamente basato sull’ascolto. Ti fanno ripetere ogni frase che potresti trovare in una certa lezione in un modo in cui ripeti anche le sillabe delle parole. Puoi imparare la pronuncia correttamente e memorizzare facilmente le frasi.

D: Sai che ci sono diversi stili di apprendimento. Pensi che Pimsleur prenda di mira solo gli studenti uditivi?

Nilufer: Non credo. I loro dialoghi coinvolgono anche gli studenti visivi perché spesso iniziano con “immagina”.

D: Hai detto che Pimsleur è efficiente per te. È per merito della ripetizione?

Nilufer: Beh si. La ripetizione è la parte più importante di qualsiasi apprendimento. Ti costringono a ripetere finché non ricordi. E se ancora non ti ricordi, puoi ascoltare le lezioni più e più volte. Ti fanno pronunciare ogni singola sillaba di una parola e di conseguenza le ricorderai per molto tempo. Questa è una delle migliori tecniche di memorizzazione.

D: Hai detto che hai usato Pimsleur per un po ‘. Perchè l’hai smesso?

Nilufer: Prima di tutto, perché può essere utilizzato solo come strumento introduttivo in inglese. Ti insegnano solo alcune forme dei verbi, ma non padroneggi la lingua usando solo questo corso online. Inoltre, anche se è uno strumento molto valido, penso che lo abbiano sovraprezzato perché chiedono 203€ per il corso di inglese di 2 livelli. E puoi trovare soluzioni migliori in giro.

Revisione più dettagliata di Pimsleur Inglese: https://turbolangs.com/it/corsi-pimsleur-recensione/ 

D: Come ti sei trovata con FluentU Inglese?

Nilufer: FluentU è anche un buon strumento. È disegnato per guardare video nella lingua di destinazione. Puoi aggiungere i sottotitoli e dopo ogni video puoi testare la tua nuova conoscenza del vocabolario con i loro quiz. Puoi anche studiare le tue parole con le flashcard. È un buon approccio all’apprendimento delle lingue. Costa 18,28 27,42€ al mese. Non lo uso più perchè ormai il mio livello di inglese mi permette di guardare qualsiasi cosa in inglese. E quindi seguo programmi televisivi, film e telegiornale. 

Revisione più dettagliata di FluentU Inglese: https://www.conteageek.it/app-per-imparare-inglese/

D: Puoi dire che i tuoi progressi sono dovuti ai corsi online di Inglese che hai usato? O hai usato qualcos’altro per migliorare?

Nilufer: Pimsleur mi ha aiutato molto all’inizio, ma se vuoi essere fluente, devi usare anche altri strumenti. Dopo aver completato il corso Pimsleur, ti mancherà ancora una solida conoscenza della grammatica. Non sono un fan dello studio eccessivo della grammatica, perché secondo me la lingua inizia con il parlare, ma da adulti abbiamo bisogno di una spiegazione logica. Ho usato anche il libro di Benny Lewis di Why English is Easy. Questo testo non è un corso di lingua ma un approccio a come imparare l’inglese più efficacemente possibile. 

D: Ok, grazie mille, Nilufer! Ne parleremo in un’altra intervista perché non è un corso di lingua online.

Ora vorrei chiedere a Peter della sua esperienza con l’apprendimento dell’inglese usando programmi di lingua online. Peter parla ungherese (madrelingua), spagnolo, portoghese, italiano e inglese. Per favore, Peter ci dici quale programma online usi?

Peter: Ho usato Babbel Inglese, Duolingo Inglese, Rosetta Stone Inglese e Rocket Inglese. 

D: Wow! Sembra che ti piacciano davvero!

Peter: Hahaha. Sì. Mi piacciono i programmi online tradizionali come li chiamava Nilufer. Mi piace divertirmi mentre sto imparando. 

D: Hai imparato anche lo spagnolo e il portoghese con questi programmi?

Peter: No, solo inglese. Parlo spagnolo perché mio padre è spagnolo, quindi in realtà sono bilingue anche se sono cresciuto in Ungheria. Ho imparato il portoghese con un insegnante privato quando ero piccolo. L’inglese, invece, l’ho imparato da adulto. É vero che avevo lezioni anche a scuola ma per dirti la verità, le lezioni erano noiose e non riuscivo a concentrarmi. É vero anche che non mi interessava imparare l‘inglese all’epoca. Durante l’università ho capito l’importanza dell’inglese e allora mi sono messo a studiare da solo per vedere quanto avrei potuto imparare senza un tutor.

D: Grande! Lascia che ti faccia una domanda specifica! 

Babbel funziona per imparare l’inglese? 

Lo sto chiedendo perché alcuni miei studenti lo hanno utilizzato solo come strumento supplementare, ma si sono fermati perché non riuscivano a progredire.

Peter: Eh si. Devi sicuramente praticare l’inglese con un vero insegnante o un madrelingua, ma Babbel è divertente, è come un gioco. Babbel si basa su quiz.

D: Quindi non hanno un metodo speciale, giusto?

Peter: No, ti insegnano nuovi materiali come la grammatica e il vocabolario e poi ti vengono dati dei quiz.

D: Quanto costa Babbel?

Peter: Il costo è piuttosto basso. Abbonamenti a partire da 9.95€ al mese.

Nilufer: Scusa! Posso intervenire con una rapida osservazione su Babbel?

Peter: Vai!

Nilufer: Acquisisci capacità linguistiche reali come le abilità conversazionali?

Peter: Non molto … Penso che sia utile per i principianti se vuoi conoscere la lingua prima di iniziare a studiare davvero.

Nilufer: In questo caso, mi sembra un po ‘inutile. Voglio dire, puoi acquisire familiarità con l’inglese leggendo una descrizione grammaticale su Wikipedia che è gratuita. E avrai più familiarità con la lingua che con Babbel.

Peter: In realtà, non l’ho usato per molto tempo. Mi è piaciuto, ma non è davvero niente di speciale.

Recensione di Babbel più dettagliata qui: https://inglesedinamico.net/inglese-online/quanto-costa-babbel/

D: Va bene. Lascia che ti faccia un’altra domanda! 

É meglio Babbel o Rosetta Stone? 

Peter: Rosetta Stone. Il loro metodo è incentrato su immagini e audio, che in realtà è molto comune tra i corsi online. Ciò che è unico per Rosetta Stone è che usano solo la tua lingua target nei loro corsi, quindi sei costretto a pensare nella lingua che stai esercitando. Mi piace questo approccio perché è così che i bambini acquisiscono la loro madrelingua.

Nilufer: L’unico problema è che non siamo bambini, ma adulti. Quindi il nostro metodo di apprendimento delle lingue deve essere leggermente diverso. Ma principalmente concordo con questo approccio di “apprendimento in modo naturale“.

D: Quale livello e quali abilità puoi imparare con Rosetta Stone?

Peter: Ho lavorato su tutti e 5 i livelli di Rosetta Stone Inglese e posso dire di avere una buona base in lingua inglese. Ho imparato la grammatica e il vocabolario inglese di base. Ma devo ammettere che non è sufficiente essere fluenti. Ad essere sincero, dopo questo corso ho potuto dire solo poche parole in inglese con fiducia. Non ti dà l’opportunità di praticare la lingua reale. E anche il vocabolario non è realistico.

Nilufer: Quindi, Rosetta Stone Inglese è utile per l’acquisizione del vocabolario inutile.

Peter: Hahaha. Sì, credo di si.

D: Peter, hai detto che usano le foto nei loro corsi. Come sono? Sono foto ordinarie o particolari? Lo sto chiedendo perché immagini interessanti e straordinarie possono aiutarti a memorizzare le parole che devi studiare.

Peter: Usano immagini ordinarie, niente di veramente speciale.

D: Quindi, Rosetta Stone Inglese è meglio di Babbel Inglese, ma puoi fare ancora di meglio, giusto?

Peter: Eh si. Ho usato Rosetta anche perché non costa troppo. Ogni mese costa tra 5-13€.

Recensione più dettagliata di Rosetta Stone Inglese: http://www.lovemarche.com/it/rosetta-stone.htm

D: Entrambi avete usato Rocket Languages. Puoi dire ai nostri lettori 

Come funziona Rocket Inglese?

Peter: Hanno un’interfaccia molto bella e la loro piattaforma è molto user-friendly. Quello che mi piace davvero sono le loro lezioni audio interattive. Hanno anche lezioni di lingua e cultura in cui puoi trovare alcune spiegazioni grammaticali in breve. Ti fanno ripetere molto, il che è utile. Lo senti, lo dici, lo scrivi e finalmente lo sai. Hanno quiz e flashcard. Costa circa 69€ per avere 124 ore di lezioni. 

D: Nilufer, ti è piaciuto Rocket Inglese?

Nilufer: Allora, è vero che hanno una bella interfaccia, ma penso che non sia altro che un aspetto. I loro corsi mi ricordano le lezioni tradizionali. Se ti piacciono, questo corso può funzionare. Per me le conversazioni sono molto scolastiche. Hanno messo una storia nei loro dialoghi, ma nulla di veramente interessante o facile da ricordare a lungo. Sai, sono un fan delle grandi tecniche di memorizzazione e questo è ciò che non puoi trovare in questi corsi online. È buono, ma niente di speciale.

Recensione più dettagliata di Rocket Inglese: https://www.biancolavoro.it/imparare-inglese-rocket-languages-puoi-riuscirci-piu-velocemente/

D: Peter, hai detto che hai usato Duolingo. 

Duolingo è meglio di Rosetta Stone?

Peter: Affatto! Duolingo è un’app molto semplice per l’acquisizione del vocabolario. Onestamente, anche se è gratuito, non lo uso molto, perché posso fare di meglio con gli altri corsi online.

Recensione più dettagliata di Duolingo Inglese: https://www.lastampa.it/tecnologia/news/2018/08/23/news/con-l-app-duolingo-si-puo-davvero-imparare-una-nuova-lingua-1.34040378

D: Infine, quale corso online di Inglese consiglieresti, ragazzi?

Peter: Forse Rocket Inglese. Ma ad essere sinceri, funzionano tutti in modo molto simile.

Nilufer: Se devo davvero consigliare un corso online, preferirei sicuramente Pimsleur! Il loro più grande difetto è il loro prezzo, ma il loro metodo è davvero fantastico. Il mio problema con il resto è che sono lontani dall’essere un metodo naturale. Pimsleur si avvicina ad un approccio di apprendimento delle lingue naturali.

D: Grazie ragazzi per il vostro tempo! Mi è piaciuta molto questa intervista! Sono sicura che avremo anche altre occasioni per parlare delle tecniche, delle strategie e degli strumenti per l’apprendimento delle lingue!

Cari lettori! Vorrei chiedervi di lasciarci i vostri commenti sulle vostre esperienze con gli strumenti di lingua inglese online!

Liked it? Take a second to support Glotters on Patreon!

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.